L’espressionismo

Edvard Munch, Ragazze sul ponte

Il secondo incontro (non ufficiale) di Quello di Arte Blog Radio Podcast è sull’Espressionismo. Chi sono i Fauves e perché sono così diversi dagli artisti del die Brücke? Uno contrasto Francia-Germania radicato nella loro storia secolare.

Continua a leggere

Annunci
Pubblicato in Blog Radio Podcast | Contrassegnato , , | 2 commenti

Klimt

Gustav Klimt, le tre età della donna, 1905

Gustav Klimt è l’artista che incarna non solo gli aspetti principali della secessione viennese, ma anche del liberty. Il primo incontro (non ufficiale) di Quello di Arte Blog Radio Podcast è dedicato a lui e alla sua opera più significativa, il ritratto di Adele Bloch-Bauer.

Continua a leggere

Pubblicato in Blog Radio Podcast | Lascia un commento

La rinuncia degli averi: il conflitto del greco e del latino

Giotto, Rinuncia agli averi, 1292-96.Assisi, era il 1290. Giotto, ventitreenne inizia a dipingere le storie della basilica superiore di Assisi. Accanto a lui dipinti dei più grandi artisti del duecento come Cavallini, Cimabue, Simone Martini, e tanti altri. Nel pittore c’è la grande responsabilità di confrontarsi con la vita di San Francesco. Un incontro straordinario perché il Poverello era scomparso nel 1226 e aveva lasciato il ricordo vivo delle persone che lo avevano conosciuto e che a breve avrebbero ammirato gli Affrechi. Giotto non affonda il pennello solo sapienza della tecnica ma anche nella memoria di una cittadina che aveva avuto il privilegio vedere nelle opere San Francesco. Continua a leggere

Pubblicato in Brevi storie | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Dieci ritratti al femminile che non hai mai visto in foto

Pubblicato in QdAVideo | Lascia un commento

Mesopotamia

Pubblicato in QdAVideo | Contrassegnato , | Lascia un commento

Che cos’è la preistoria?

Pubblicato in QdAVideo | Contrassegnato , | Lascia un commento

Le direzioni dell’arte

Pubblicato in la Domanda Impossibile | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Egitto: la pittura e la scultura in funzione del divino.

Scala lunare con 14 gradini, IV sec. a.C., Dendera, Tempio di Hator

Scala lunare con 14 gradini, pittura a rilievo, IV sec. a.C., Dendera, Tempio di Hator

Nell’antico Egitto, pittura, scultura e scrittura, nascono con il medesimo fine: celebrare la divinità, poiché il faraone è il primo motore dell’arte e rimane tale per circa tremila anni. Si da’ così per scontata una determinata, immutevolezza dello stile che non varia, salvo poche eccezioni: come nel regno del faraone “eretico” Akenathon che fu in carica dal 1350 a.C fino al 1333 a.C fino; nel periodo alessandrino e romano ovvero dalla conquista  di Alessandro Magno nel 332 a.C. fino alla battaglia di Azio del 30 a.C. dove Cleopatra viene deposta e l’Egitto diventa provincia romana.
Ma perché l’arte egizia rimane sempre la stessa e quali sono le sue caratteristiche?

Continua a leggere

Pubblicato in Brevi storie, Uncategorized | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Un noioso “Salvatore” da 100 milioni di Dollari

Leonardo da Vinci (attr.) Salvator Mundi. 1490-1519 circaIl 15 novembre andrà all’asta il Salvator Mundi di (o forse di) Leonardo da Vinci. Con un colpo da maestro la casa d’aste Christie’s si aggiudicherà il passaggio di proprietà di quella che è già diventata “la più grande scoperta del XXI secolo”. Già c’è chi si domanda chi se la porterà a casa, staremo a vedere. Ma siamo sicuri che sia proprio di Leonardo? Continua a leggere

Pubblicato in editoriale | Contrassegnato | 2 commenti

La buona ventura

Caravaggio, La buona venturaTra i temi più cari nel seicento c’è quello della buona ventura. Si dipingono quadri moraleggianti che ricordano che la vita si fa principalmente con le azioni, il fato non si può né comprare né prevedere. Chiunque cade nella tentazione di voler sapere o voler in qualche modo modificare la sorte è uno sciocco che prima o poi sarà “gabbato” dal destino stesso, o da chi ne fa le veci. Infatti se vi volete divertire ad aguzzare la vista, nei quadri di questa minimostra potrete facilmente notare qualche mano che sta facendo qualcosa di poco lecito e spesso a discapito dello sciocco di turno che si è fatto abbindolare da chi promette una buona ventura.

Io posso solo auguravi buona visione e state attenti!

Continua a leggere

Pubblicato in Minimostre | Contrassegnato , , , , , , , | 1 commento