Alberto Burri, Grande Rosso P n°18, 1964

Informale ed espressionismo astratto

Periodo: sviluppo negli anni ’50 e ’60 del XX secolo.

Dove: Dall’Europa (informale) verso gli Stati Uniti (espressionismo astratto).

Eventi storici da ricordare: La fine della II guerra mondiale mette l’Europa di fronte a orrori inenarrabili. Molti artisti (come Burri e Fautrier) reagiranno così.

Ricerca estetica: Materia (Burri), gesto (Fontana), segno (Capogrossi).

Tecniche:
La tecnica è completamente libera. L’artista usa i materiali che ritiene più idonei con finalità espressive: quelli tradizionali ma anche, cellotex, vinile, acrilici, sacchi, etc.
La stesura dei materiali è altrettanto singolare: al pennello si affianca la combustione, il dripping (gocciolamento), la cucitura, lincollaggio etc.

Opere:

Bibliografia:

  • R.Barilli, Informale, oggetto, comportamento, Feltrinelli 2006
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

La Storia dell'Arte non è mai stata così semplice!

Nea: NuovaEcologiaArtistica

Un blog di Arte per l'arte contemporanea. Con-Tempo-Ra-Nea: con il tempo il sole sarà nuovo.

Storia di un impiegato

Se fossi stato al vostro posto, ma al vostro posto non ci so stare.

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

carpediem61blog

Carpe diem, quam minimum credula postero

fattixarte

FATTI X ARTE O ARTE X FATTI?

www.quellodiarte.com

La Storia dell'Arte non è mai stata così semplice!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: