Informale ed espressionismo astratto

Periodo: sviluppo negli anni ’50 e ’60 del XX secolo.

Dove: Dall’Europa (informale) verso gli Stati Uniti (espressionismo astratto).

Eventi storici da ricordare: La fine della II guerra mondiale mette l’Europa di fronte a orrori inenarrabili. Molti artisti (come Burri e Fautrier) reagiranno così.

Ricerca estetica: Materia (Burri), gesto (Fontana), segno (Capogrossi).

Tecniche:
La tecnica è completamente libera. L’artista usa i materiali che ritiene più idonei con finalità espressive: quelli tradizionali ma anche, cellotex, vinile, acrilici, sacchi, etc.
La stesura dei materiali è altrettanto singolare: al pennello si affianca la combustione, il dripping (gocciolamento), la cucitura, lincollaggio etc.

Opere:

Bibliografia:

  • R.Barilli, Informale, oggetto, comportamento, Feltrinelli 2006
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...