Il paleocristiano

Periodo: III – IV sec.

Dove: Roma e territorio italiano.

Eventi storici da ricordare:

  • 313. Editto di Milano. Costanino dà gli stessi diritti a tutte le religioni e interrompe le persecuzioni contro i cristiani restituendo le proprietà confiscate.
  • 410, 24 agosto. Sacco di Roma. Alarico e l’esercito di Visigoti entrano a Roma.
  • 540 a.C. Assedio di Ravenna.

Ricerca estetica:

  • Sviluppo dell’arte compendiaria.
  • Riduzione dello spazio prospettico.
  • Introduzione del Simbolo e dell’allegoria.
  • Biblia Pauperum. Racconto sequenziale delle storie della bibbia con scopo educativo.

Tecniche:

  • Mosaico e mosaico in pasta vitrea. L’uso diffuso del mosaico è stretto al significato simbolico: il disegno divino è comprensibile attraverso tutte le piccole tessere del creato.
  • Affresco realizzato a semplici tratti di pennello. Era il modo dell’arte plebea.

Opera di riferimento:

Bibliografia:

  • Prigent Pierre, L’arte dei primi cristiani, Arkeios, 2000.
  • Eduard Carbonell, L’arte paleocristiana, Jaca Book, 2007.
  • Gabriella Piccinni, Il Medioevo, Bruno Mondadori, 2004.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...