L’arte bizantina

Periodo: IV – XV sec.

Dove: Impero Romano d’oriente, Bisanzio, Ravenna, Pentapoli (Rimini, Pesaro, Fano, Senigallia e Ancona)

Eventi storici da ricordare:

  • 659 a.C. i coloni greci di Megara fondano Bisanzio in onore del loro re Byzas.
  • 330, 11 maggio. Costantino traccia sul territorio di Bisanzio i confini della Nova Roma: Costantinopoli.
  • 476. Dopo la caduta dell’Impero Romano d’Occidente, nell’Impero Romano d’Oriente ritornano i caratteri di un mondo greco e orientaleggiante: Bizantino.
  • 539-540. Assedio di Ravenna. Giustiniano I e il generale Belisario cacciano gli Ostrogoti.
  • 549. Viene ultimata la Basilica di Sant’Apollinare in Classe.
  • 787. Secondi concilio di Nicea e condanna dell’Iconoclastia.
  • 1453, 29 maggio. I turchi ottomani guidati da Maometto II, dopo due mesi di assedio, entrano a Bisanzio.

Ricerca estetica:

  • Assenza di volumetria e di prospettiva.
  • Frontalità e ieraticità dei personaggi.
  • Monocromia dello sfondo.
  • Trasformazione degli elementi vegetali in complessi decorativi.
  • Ripetizione seriale dei soggetti su moduli fissi.

Tecniche:

  • Mosaico in pasta vitrea.
  • Affresco.

Opera di riferimento:

  • Mosaico delle Sante Vergini [part.], seconda metà del IV sec. Mosaico. Sant’Apollinare Nuovo, Ravenna.

Bibliografia:

  • Otto Demus, L’arte bizantina e l’Occidente, Einaudi, 2008.
  • A. Cutler e J. Nesbitt, Storia universale dell’arte. L’arte bizantina, UTET, 1989
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...