Jacques Louis David, il giuramento degli Orazi, 1784

Neoclassicismo

Periodo: dal 1789 (circa) al 1814
(con un riflesso fino al 1820 e una breve ripresa intorno agli anni ‘40 dell’800)

Dove: in Francia e in Italia.

Eventi storici da ricordare:

  • Scoperta di Pompei ed Ercolano  (anni ‘50 del ‘700)
  • Rivoluzione  francese (1789)
  • Ascesa e declino di Napoleone (1786 – 1821)
  • Congresso di Vienna (1814)

Ricerca estetica:

  • Imitazione dell’antico
  • Valori etici della storia romana(exempla virtutis)
  • Bellezza estetica della storia greca
  • Allontanamento dalla katastrofè

Tecniche:

  • Outline-Drawing  (disegno e pittura)
  •  quinta architettonica che interrompe la spazialità dello sfondo
  •  idea di un bassorilievo dipinto
  •  luce diffusa
  • Tecnica canoviana (scultura): disegno, bozzetto in creta, modello in gesso e repère, traduzione in marmo.

Architettura:

  • Utilizza un repertorio architettonico che si rifà alla Grecia classica;
  • L’architetto opera secondo un canone che cerca l’equilibrio geometrico adottato nella classicità;
  • In genere in europa si tende a copiare, replicare l’architettura antica. In ambiente italiano c’è più libertà di interpretare il classico;
  • Importante è il confronto con l’architettura di Palladio. Come per l’architetto veneto, molti architetti italiani fondono le forme architettoniche.

Opera di riferimento:

Bibliografia:

  • Le Antichità presso Ercolano, illustrazione delle scoperte in 8 volumi , dal 1755 al 1790
  • J.J.Winckelmann, Storia dell’Arte presso gli Antichi, 1764
  • A.Piranesi, Dialogo tra Didascalo e Protopiro, dal parere sull’architettura del 1765
  • M.Praz,  Gusto Neoclassico, c.Ed Rizzoli
  • A.Pinelli, Nel segno di Giano, 2000, c.Ed Carocci
Annunci

2 pensieri riguardo “Neoclassicismo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

La Storia dell'Arte non è mai stata così semplice!

Nea: NuovaEcologiaArtistica

Un blog di Arte per l'arte contemporanea. Con-Tempo-Ra-Nea: con il tempo il sole sarà nuovo.

Storia di un impiegato

Se fossi stato al vostro posto, ma al vostro posto non ci so stare.

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

carpediem61blog

Carpe diem, quam minimum credula postero

fattixarte

FATTI X ARTE O ARTE X FATTI?

www.quellodiarte.com

La Storia dell'Arte non è mai stata così semplice!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: