Duccio di Buoninsegna

(Siena, 1255 circa – 1318 o 1319)
Pittore

Maestri:
Cimabue (nei primi anni)

Allievi: 
Il Maestro di Badia a Isola, il Maestro di Città di Castello, il Maestro degli Aringhieri, il Maestro delle Collazioni dei Santi Padri e il Maestro di San Polo in Rosso, Segna di Bonaventura, Ugolino di Nerio, il Maestro della Maestà Gondi, il Maestro di Monte Oliveto,il Maestro di Monterotondo, Pietro Lorenzetti e Simone Martini

Cronologia Minima:

  • 1255 c.ca. Nasce a Siena
  • 1280-1283. Dipinge la sua prima opera, la Madonna Gualino
  • 1285. La Compagnia dei Laudési, fiorentina, gli commissiona la Madonna Rucellai.
  • 1317-1319. Dipinge per il Duomo di Siena il grande polittico della Madonna in Maestà
  • 1318-19. Muore a Siena.

Caratteristiche dello stile:

  • Impostazione Bizantina
  • Gerarchia dimensionale delle figure.
  • Chiaroscuro per le volumetrie dei personaggi.
  • Assenza di prospettiva e di naturalismo spaziale.
  • Decorazione ricca e linea armonica.

Opere di riferimento:

Bibliografia:

Jannella Cecilia, Duccio di Buoninsegna, Scala Group , 1991

La Storia dell'Arte non è mai stata così semplice!

Feich Editore

Esistono migliaia di libri…. che non sono mai stati scritti!

Altraregola

I giochi che conosci giocati come non ti aspetti!

FiloRossoArt

Cerca e Ricerca in Arte -Avanguardie

Vania Cavicchioli

C'è un solo tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera. (Henry David Thoreau)

Pittura1arte2disegno3 Community Artistica Culturale

VALORIZZARE,PROMUOVERE,RESTAURARE e CONSERVARE,DIFENDERE,ATTIVARE TUTTO IL PATRIMONIO-STORICO-ARTISTICO-ARCHITETTONICO-NATURALE ITALIANO per la salvezza dell'ITALIA-

Storia di un impiegato

Se fossi stato al vostro posto, ma al vostro posto non ci so stare.

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

carpediem61

Carpe diem, quam minimum credula postero

fattixarte

FATTI X ARTE O ARTE X FATTI?

www.quellodiarte.com

La Storia dell'Arte non è mai stata così semplice!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: