Gustave Courbet, Gli spaccapietre, 1849, Olio su tela, 165x257cm

Realismo e Scuola di Barbizon

Periodo: Dal 1830 fino agli anni 20 del ‘900 (nel novecento diventerà Neorealismo)

Dove: Francia

Eventi storici da ricordare:

  • 1835, un gruppo di pittori tra cui Corot, Millet e Rousseau si spostano a Barbizon, vicino a Fointainbleu per dipingere il paesaggio naturale.
  • 1855, Pavillon du Réalisme voluto da Courbet per ospitare i quadri rifiutati dall’Esposizione Universale di Parigi

Ricerca estetica:

  • La ricerca del vero e della natura.
  • Rifiuto della sovrastruttura accademica e classicista.
  • Rappresentazione del paesaggio senza il lirismo romantico

Tecniche:

  • Ripresa del soggetto dal vero con attenzione al rapporto natura – luce.
  • Prime esperienze di pittura En plen air e attenzione agli effetti atmosferici della natura

Opere :

 

Bibliografia:

  • A.Negri, Il Realismo da Courbet agli anni Venti, laterza
  • G. Verga, I malavoglia
Annunci

1 commento su “Realismo e Scuola di Barbizon”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

La Storia dell'Arte non è mai stata così semplice!

Nea: NuovaEcologiaArtistica

Un blog di Arte per l'arte contemporanea. Con-Tempo-Ra-Nea: con il tempo il sole sarà nuovo.

Storia di un impiegato

Se fossi stato al vostro posto, ma al vostro posto non ci so stare.

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

carpediem61blog

Carpe diem, quam minimum credula postero

fattixarte

FATTI X ARTE O ARTE X FATTI?

www.quellodiarte.com

La Storia dell'Arte non è mai stata così semplice!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: