Kosuth, Una e tre sedie

Arte concettuale

Periodo: Seconda metà degli anni ’60 del XX secolo.

Dove: Dagli Stati Uniti con diffusione in Europa.

Eventi storici da ricordare:

  • 1965. Joseph Kosuth utilizza il termine arte concettuale per definire la sua ricerca.

Ricerca estetica:

  • Le idee espresse sono più importanti del risultato estetico e percettivo dell’opera stessa.

Tecniche:

  • Tecniche narrative.
  • Progetti escutivi.

Opera di riferimento:

Kosuth, Una e tre sedie
Joseph Kosuth, Una e tre sedie, 1965 Coll. privata.

Bibliografia:
Francesco Poli, Minimalismo, Arte Povera, Arte Concettuale, Bari, Laterza, 2009.

Annunci

La Storia dell'Arte non è mai stata così semplice!

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

Not the usual tourists

Due Italiani in Giappone & oltre

carpediem61blog

Carpe diem, quam minimum credula postero

fattixarte

FATTI X ARTE O ARTE X FATTI?

www.quellodiarte.com

La Storia dell'Arte non è mai stata così semplice!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: