Kosuth, Una e tre sedie

Arte concettuale

Periodo: Seconda metà degli anni ’60 del XX secolo.

Dove: Dagli Stati Uniti con diffusione in Europa.

Eventi storici da ricordare:

  • 1965. Joseph Kosuth utilizza il termine arte concettuale per definire la sua ricerca.

Ricerca estetica:

  • Le idee espresse sono più importanti del risultato estetico e percettivo dell’opera stessa.

Tecniche:

  • Tecniche narrative.
  • Progetti escutivi.

Opera di riferimento:

Kosuth, Una e tre sedie
Joseph Kosuth, Una e tre sedie, 1965 Coll. privata.

Bibliografia:
Francesco Poli, Minimalismo, Arte Povera, Arte Concettuale, Bari, Laterza, 2009.

Annunci

La Storia dell'Arte non è mai stata così semplice!

Nea: NuovaEcologiaArtistica

Un blog di Arte per l'arte contemporanea. Con-Tempo-Ra-Nea: con il tempo il sole sarà nuovo.

Storia di un impiegato

Se fossi stato al vostro posto, ma al vostro posto non ci so stare.

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

carpediem61blog

Carpe diem, quam minimum credula postero

fattixarte

FATTI X ARTE O ARTE X FATTI?

www.quellodiarte.com

La Storia dell'Arte non è mai stata così semplice!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: