Giorgio de Chirico, Le Muse Inquietanti, 1918

Metafisica

μετά τα Φυσικά (metá ta Fysiká: oltre l’apparenza sensibile della realtà. Il termine deriva da Andronico da Rodi, I sec.a.C.)

Periodo: anni 10-20 del ‘900 e successivi.

Dove: Italia (ma influenzerà il Surrealismo in Francia e la Nuova Oggettività in Germania)

Eventi storici da ricordare:

  • 1900, Sigmund Freud pubblica l’Interpretazione dei Sogni il testo che segna la nascita della Psicoanalisi.
  • 1910, de Chirico dipinge Enigma di un pomeriggio d’autunno. È il primo quadro metafisico.
  • Ritorno all’ordine.

Ricerca estetica:

  • Fare affiorare l’inconscio attraverso la costruzione nel quadro di un atmosfera sognata carica, in alcuni casi di angoscia e di inquietudine;
  • Proposizione di forme che sono oggetti transizionali propri dell’artista;
  • Citazione di artisti rinascimentali in particolare Piero della Francesca.

Tecniche:

  • Composizione geometrica.
  • Prospettiva alterata.
  • Uso di colori dalle tinte plumbee.

Opera di riferimento:

Bibliografia:

F.Poli, La Metafisica, Laterza
E.Coen (a cura di), Metafisica, cat. 2004, Electa

Annunci

1 commento su “Metafisica”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

La Storia dell'Arte non è mai stata così semplice!

Nea: NuovaEcologiaArtistica

Un blog di Arte per l'arte contemporanea. Con-Tempo-Ra-Nea: con il tempo il sole sarà nuovo.

Storia di un impiegato

Se fossi stato al vostro posto, ma al vostro posto non ci so stare.

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

carpediem61blog

Carpe diem, quam minimum credula postero

fattixarte

FATTI X ARTE O ARTE X FATTI?

www.quellodiarte.com

La Storia dell'Arte non è mai stata così semplice!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: