Joan Miró, Il carnevale di arlecchino, 1924-1925

Metafisica e Surrealismo

René Magritte, l'uso della parola, 1928-29Il soggetto è l’Inconscio, il punto di vista è completamente opposto. Una volta gli artisti che raccontavano il mondo del sogno e dell’interiorità erano chiamati simbolisti poi con l’invenzione della psicoanalisi sono diventati metafisici e poi surrealisti. Dipingono cose strane, è vero. La puntata di oggi di Quello di Arte Blog Radio Podcast è dedicata ai metafisici che scavano nell’inconscio e ai surrealisti che lasciano l’inconscio emergere automaticamente.

 

Scarica il file audio della puntata (prima parte)
Scarica il file audio della puntata (seconda parte)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...