Policleto

(Argo, V sec. a.C – ?)
Scultore e trattatista.

Maestri: Agelada di Argo

Allievi: Naucide

Cronologia Minima:

  • 465 a.C. – è attivo nel Peloponneso . Le prime opere rappresentano atleti.
  • 440 a.C c.ca – si trasferisce ad Atene dove conosce Fidia e lavora per Pericle.
  • 435 a.C – partecipa al concorso per le sculture delle amazzoni per il tempio di Artemide a Efeso.

Caratteristiche dello stile:

  • Fondeva la statua in bronzo ma della sua opera ci rimangono copie in marmo. Il bronzo lo facilitava nella realizzazione di opere in movimento.
  • Scolpisce utilizzando il Canone per la distribuzione delle tensioni della figura e per la proporzione:
    • la figura è nella posizione a chiasmo: a un braccio in tensione corrisponde la gamba opposta in tensione; a un braccio a riposo corrisponde la gamba opposta a riposo.
    • proporzione delle parti con il tutto: la testa era 1/8 del corpo.

Opere di riferimento:

Policleto, Doriforo

Policleto, Doriforo. Copia romana del I sec. in marmo, dall’originale in bronzo del IV sec. a.C. h. 212 cm. Museo Archeologico Nazionale, Napoli.

Bibliografia:

  • Plinio il Vecchio, Naturalis Historia, libro XXXIV, Einaudi, 1997

[nome autore] su Quello di Arte:

Annunci