Archivi tag: artisti del XVI secolo

La Madonna metafisica

La madonna dal collo lungo di Parmigianino è un’opera dove la licenziosità e l’estro creativo del manierismo sposta l’asticella dello stile verso una dimensione che in alcuni tratti diventa addirittura metafisica.

Continua a leggere La Madonna metafisica

A cena con Veronese

Cambiare un titolo per scampare dall’accusa di eresia. La Cena a casa di Levi di Veronese è la storia di una Ultima Cena che si è trasformata in un banchetto mondano.

Continua a leggere A cena con Veronese

Quando la Vergine si sposa

Lo Sposalizio della Vergine segna la fine della formazione di Raffaello e l’inizio della sua autonomia come pittore. In quest’opera si leggono le influenze di Perugino, di Bramante e della scuola di prospettiva degli artisti che sono nati a Urbino.

Continua a leggere Quando la Vergine si sposa

Una storia tra le rocce

La Vergine delle Rocce ha una storia di controversie che ha coinvolto non solo Leonardo e i suoi collaboratori, ma anche signorie e principi. Un opera in pieno stile leonardesco, non solo per la tecnica ma anche per la complessa maturazione.

Continua a leggere Una storia tra le rocce

Venere, l’amore e la politica

La politica è come l’amore e Bronzino ce lo racconta con un l’allegoria di Venere, un opera nata per suggellare l’intesa politica tra un giovane Granducato di Toscana e una più antica monarchia Francese.

Continua a leggere Venere, l’amore e la politica

Color color, Tiziano

Tiziano, per primo, porta la tecnica del colore a olio al massimo delle sue potenzialità. Per lui serve una grande attenzione alla luce. Forse il primo impressionista della storia; forse il primo espressionista; in ogni caso uno dei più grandi maestri del suo tempo.

Continua a leggere Color color, Tiziano

Michelangelo, il finito e l’infinito

Quando Paolo III Farnese vide il Giudizio Universale di “se questo è quello che ci aspetta, povero me, poveri tutti”. Quello che aveva fatto Michelangelo fu di dare una potenza non solo spirituale, ma anche fisica alle figure che scolpiva, che dipingeva.

Continua a leggere Michelangelo, il finito e l’infinito