Archivi tag: pittori del XX secolo

Giacomo Balla e Futur Balla

Giacomo BallaGiacomo Balla (Torino, 18 luglio 1871 – Roma, 1º marzo 1958) è sempre stato un artista d’avanguardia anche quando, adolescente, lasciò lo studio del violino per dedicarsi alla pittura. Con tanta facilità sarebbe diventato un portentoso musicista, ma la storia non si fa con i “se” e quindi si può ringraziare della scelta di Balla se ora possiamo godere della sua pittura.

Continua a leggere Giacomo Balla e Futur Balla

Annunci

Aligi Sassu il rosso

La prima esperienza con l’arte, Aligi Sassu (Milano, 17 luglio 1912 – Pollença, 17 luglio 2000) la fa a sette anni grazie a Carlo Carrà, amico del padre partecipa all’Esposizione Nazionale Futurista presso la Galleria Moretti di Palazzo Cova insieme ai più grandi futuristi e le giovani leve.

Continua a leggere Aligi Sassu il rosso

La forma, l’oro e il colore di Klimt

Gustav KlimtIn Egitto il pittore decorava gli ambienti destinati al faraone. In Roma antica, il pittore e il mosaicista, decoravano le stanze delle case patrizie. Nell arte paleocristiana e bizantina il mosaicista decorava le pareti della chiesa. Nel medioevo l’iconista rappresentava il divino su paesaggi dorati. Nel tardo gotico il pittore decorava gli ambienti dell signorie. Gustav Klimt (Baumgarten, 14 luglio 1862 – Vienna, 6 febbraio 1918) tra la fine dell’ottocento e l’inizio del novecento fa tutto questo.

Continua a leggere La forma, l’oro e il colore di Klimt

Modigliani, il principe di Gerusalemme

Nel 1906 Amedeo Modigliani (Livorno, 12 luglio 1884 – Parigi , 24 gennaio 1920) va a vivere a Parigi, a Montmartre al Bateau-Lavoir, un palazzetto con dieci appartamenti al numero 13 di place Émile-Goudeau. All’inizio del novecento Parigi è il centro del mondo delle avanguardie, Montmartre è il quartiere degli artisti e gli artisti vivono al Bateau-Lavoir.

Continua a leggere Modigliani, il principe di Gerusalemme