Al chiaro di luna

Goya, il colosso

Al chiaro di luna tutto accade, come il sole che si riflette su di essa nella notte; interpreti della sua luce si sono specializzati nel dipingere gli effetti più suggestivi.

Il mare, i monumenti, gli uomini, un’eruzione, tutto sotto la luna trova la sua dimensione solitaria e romantica come il colosso di Goya che si lascia inerme nella sua introspezione.

Meditate gente, meditate…

Continua a leggere Al chiaro di luna

Annunci

Artista, ma come ti chiami?

QSu twitter una follower mi ha posto la seguente domanda.
«Ciao @quellodiarte mi sapresti dire perché i francesi traducono Michelangelo? Come se noi scrivessimo Edgardo Degas, Piero Augusto Renoir.» Qualche ora dopo non trovando una risposta mi ha chiesto, «@quellodiarte non era una domanda retorica. Traducono Michelangelo in Michel Ange. Noi mica diciamo Francesco Augusto Renato Rodin.» e si spiega «Sono irrimediabilmente nazionalisti, chiamano computer ordinateur. Ma Michelangelo è MICHELANGELO»

Lo spunto é interessante e non per la risposta che è molto semplice ma perché permette di fare un piccolo viaggio anagrafico tra i nomi degli artisti.
Continua a leggere Artista, ma come ti chiami?

Pablo Picasso. Guernica.

Picasso, Guernica

Il 26 aprile 1937, la Luftwaffe tedesca appoggiata dall’Aviazione Legionaria Fascista bombarda la capitale basca Guernica. Il governo spagnolo commissiona a Picasso l’opera che avrebbe dovuto decorare l’ingresso del padiglione spagnolo dell’Esposizione Mondiale di Parigi dello stesso anno.
Nel frattempo la spagna capitolava sotto i colpi di Francisco Franco e l’opera non ritornò in patria. Rimase fino al 1981 al MoMA di New York dopodiché fu riportata al Museo Reina Sofia di Madrid.
Continua a leggere Pablo Picasso. Guernica.

Zaha Hadid

Zaha HadidScomparsa a 64 anni, Dame Zaha Hadid ci ha lasciato non solo delle architetture incredibili ma anche nuove forme.
Prima donna a vincere il premio Pritzker nel 2004, il “Nobel” dell’architettura. Nelle sue idee l’arte del costruire si è deprivata della sua concreta pesantezza ed è diventata avveniristica, avvincente e leggera.
Questa minimostra è dedicata a questa grande donna che ci ha mostrato come la fantasia plasma la materia a proprio piacimento con eleganza.

Buona visione.

Continua a leggere Zaha Hadid

La Storia dell'Arte non è mai stata così semplice!

Il Canto delle Muse

" Il desiderio mi brucia, il desiderio di cose belle " — Cesare Pavese

Not the usual tourists

Due Italiani in Giappone & oltre

carpediem61blog

Carpe diem, quam minimum credula postero

fattixarte

FATTI X ARTE O ARTE X FATTI?

www.quellodiarte.com

La Storia dell'Arte non è mai stata così semplice!