Archivi categoria: StArt

Costruire quando non c’era il mattone

Il concetto di abitare è sempre presente nella vicenda umana e si consolida nella preistoria. Si passa dalla caverna alle palafitte in meno di una manciata di millenni. L’uomo non crea più solo edifici per abitare ma anche luoghi di culto per celebrare i defunti, le sue divinità e praticare magia. Oggi in StArt, su quello di Arte Blog Radio Podcast, parleremo di Preistoria.

Continua a leggere Costruire quando non c’era il mattone

Annunci

Il sangue di Canova

Imitare o essere, questo è il problema. Dalla fine del settecento gli artisti sono chiamati a confrontarsi con l’Antico che ritorna sempre, questa volta con i volti di Grecia e Roma. C’è chi si limita a fare il copista e invece chi interpreta il passato rendendolo contemporaneo. Oggi su StArt parleremo di Antonio Canova, l’artista che aveva l’antico in sangue.

Continua a leggere Il sangue di Canova

Giotto dal greco al latino

Già dalla fine del duecento molti artisti iniziano a muovere i primi passi per ridare identità all’uomo e iniziano a praticare un pensiero rinascimentale. In questa puntata di StArt vedremo come Giotto è già un artista del Rinascimento.

Contributo speciale alla puntata: il poeta Guido Tracanna interpreta il Cantico delle Creature.

Continua a leggere Giotto dal greco al latino

Tutta un’altra luce. Dal Barocco al Neoclassicismo

In questa puntata di Quello di Arte Blog Radio Podcast parleremo del settecento, un secolo di transizione che si porta dietro gli effetti del Barocco e finisce Neoclassicista. L’elemento su cui rifletteremo è la luce. All’inizio del XVIII secolo, con gli trascichi della potenza cattolica romana in declino, la luce significa ancora  manifestazione di Dio e alla fine, rielaborata dal pensiero positivista, la luce significa la presenza della ragione.

Continua a leggere Tutta un’altra luce. Dal Barocco al Neoclassicismo

Bramante, Il dialogo tra l’architettura e lo spettatore

All’inizio del cinquecento la scienza delle costruzioni era legata alla misura e alla decorazione. Si costruiva affiancando moduli e rispettando i canoni di un’architettura antica. Dopo che nel secolo precedente la riflessione di tanti architetti si era concentrata sul passato, Bramante rompe gli schemi e crea per primo un’architettura che dialoga con lo spettatore. In questa puntata di StArt su Quello di Arte Blog Radio Podcast vedremo come lo fa.

Continua a leggere Bramante, Il dialogo tra l’architettura e lo spettatore