Tutti gli articoli di Quello di Arte

Edvard Munch, ma quello che non urla

Munch, il grido

Folle, depresso. Se ne sono dette tante sull’autore del famoso Urlo dipinto nel 1893. Munch ha anche un lato solare e positivo. Questa minimostra si sofferma nel suo lato luminoso.

Sussurrata visione.

Continua a leggere Edvard Munch, ma quello che non urla

Annunci

Arrivano i Vichinghi, l’architettura dei Normanni in Italia

Cattedrale di Palermo

C’è chi dice che i Vichinghi siano stati in Italia perché li associamo a tanta mitologia nordica. L’aspetto più interessante è che di tutto il “bel paese” molte popolazioni provenienti dal nord dell’Europa hanno occupato il meridione della penisola lasciando segni nell’arte a divenire. Per amore di precisione, però, “Vichinghi” è solo un termine che si è associato a questi invasori che non provenivano dai fiordi (Vik in norreno); noi li chiamiamo Normanni.
Continua a leggere Arrivano i Vichinghi, l’architettura dei Normanni in Italia

La bellezza e la calunnia

Botticelli, la Calunnia

Nel racconto della crisi interiore di Botticelli si identifica la causa nel rapporto con la predica di Savonarola in quel finale di quattrocento che diventerà, per il pittore della Venere, la ritrattazione dei valori rinascimentali e un cambiamento di tendenza non per forza radicale ma compensativo.

Continua a leggere La bellezza e la calunnia

Autoritratti in brutte posizioni

Caravaggio, DavidQuando si tratta di mettersi in situazioni no moltoraccomandabili, gli artisti hanno una corposa fantasia. Caravaggio e Allori non mancano di staccarsi la testa. Michelangelo si spella e diventa pelle del santo. Goya si ritrae col suo medico e Böcklin in compagnia della morte. Forse quello che si è risparmiato è stato Tintoretto, interpreteuno schiavo che stava per essere martirizzato e reso invulnerabile da San Marco.

Buona visione.

Continua a leggere Autoritratti in brutte posizioni