Bramante, Tempietto di San Pietro in Montorio, 1502

Bramante, Il dialogo tra l’architettura e lo spettatore

All’inizio del cinquecento la scienza delle costruzioni era legata alla misura e alla decorazione. Si costruiva affiancando moduli e rispettando i canoni di un’architettura antica. Dopo che nel secolo precedente la riflessione di tanti architetti si era concentrata sul passato, Bramante rompe gli schemi e crea per primo un’architettura che dialoga con lo spettatore. In questa puntata di StArt su Quello di Arte Blog Radio Podcast vedremo come lo fa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...