Giorgio Morandi, Autoritratto, 1924

Giorgio Morandi il figurativo astratto

Quando un pittore decide di non farsi il problema di cosa dipingere evitando di comunicare valori e significati profondi con figure moraleggianti, quando un pittore sceglie di soffermarsi sulle piccole cose del quotidiano per abbandonarsi nel mare della pittura, il pittore è un poeta. Questo è il modo di Giorgio Morandi (Bologna, 20 luglio 1890 – Bologna, 18 giugno 1964)

Le avanguardie storiche erano guidate da parole chiave come reazione, contrasto, lotta, critica, confronto sintomo un lento smantellare degli aspetti costitutivi dell’arte. Il cubismo rompe con la posizione fissa dell’osservatore e gli propone tutti, o almeno gran parte, dei punti di vista; il futurismo non vuole nemmeno che l’osservatore stia fermo e i soggetti entrano in movimento; il dada annulla qualsiasi rapporto con l’atto creativo dell’artista e l’oggetto artistico è  un oggetto ready-made. La stoccata finale la assesta l’astrattismo che mette fuori dall’opera qualsiasi soggetto.

Ancora giovane Morandi si fa coinvolgere dal futurismo ma dopo la guerra  si accosta brevemente alla scuola metafisica di Carrà e di de Chirico per passare poi al gruppo di “Valori plastici”, recuperando nelle sue opere la presenza fisica delle cose. Dopodiché inizia a prendere un percorso personale che passa attraverso la natura morta.

Morandi muove i suoi passi dall’osservazione delle nature morte cariche di armonia di Chardin e la sintesi di Cèzanne. La sua interpretazione è metafisica e forse sarà sempre coerente a questa modalità. Dipinge un mondo di oggetti intimi e universali che allo stesso tempo diventano riflessioni uniche sul colore e sul ruolo della pittura, sul segno dell’incisione. Un pretesto per intonare un’altro tipo di astrazione che diventa figurativa. Un binomio fantastico che si estende anche ai paesaggi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...