Archivi del mese: luglio 2016

Bello é buono?

Il mito della bellezza è un’importante filo che lega tutta l’arte. Attraverso la bellezza si manifestano valori positivi. Un argomento che interessa gli artisti perché attraverso l’immagine necessariamente si veicolano sentimenti e significati interiori. Fino a che punto però si può dire … Continua a leggere

Pubblicato in Brevi storie, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

L’ultimo Van Gogh

Il 29 luglio 1890 moriva Van Gogh, a trentasette anni. Ecco le ultime opere prima del fatidico giorno in questa minimostra: un piccolo racconto per immagini di un Vincent visionario ma non pazzo, che descrive un mondo che si stava … Continua a leggere

Pubblicato in Minimostre | Contrassegnato | Lascia un commento

Il cubismo… e i suoi fratelli.

La stagione delle avanguardie é in pieno fermento quando nel 1907 Picasso e Braque iniziano a rappresentare un mondo cubista. I tempi erano maturi, nessuno più concepiva la realtà se non con gli occhi analitici della scienza, è stato così dalla rivoluzione industriale … Continua a leggere

Pubblicato in Brevi storie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Le tre grazie

Allegoria del sapere, dell’ermeneutica e, nel mondo antico, simbolo rinnovarsi della vita.Aglaia l’Ornamento, Eufrosine la Gioia, Talia la Prosperità, sono le protagoniste della minimostra di questa settimana. Una buona visione.

Pubblicato in Minimostre | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Il modello industriale nell’arte del XX secolo.

Nell’Ottecento l’industria ha modificato il sistema dell’arte e la mentalità degli artisti. Prima della rivoluzione industriale l’artista era un prestatore d’opera per una committenza esigente e circoscritta a piccoli gruppi sociali, corti, chiese che sapevano esattamente cosa volevano e avevano … Continua a leggere

Pubblicato in Brevi storie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

William Hogart, il matrimonio alla moda

Questa serie di dipinti realizzati tra il 1743 e il 1745 travisano la sprezzante ironia inglese sul matrimonio di William Hogart che narra le gesta di una coppia di sposini nelle loro vicissitudini famigliari. Le opere di questa minimostra sono … Continua a leggere

Pubblicato in Minimostre | Contrassegnato | Lascia un commento

Il modello industriale nell’arte alla fine del XIX secolo.

É vero che l’avanzamento va dal semplice al complesso. Un momento critico della trasformazione dell’arte avviene a seguito della seconda rivoluzione industriale. L’arte é tecnica e sfrutta tutti i progressi tecnologici esistenti per arrivare al fine della realizzazione concreta di un’idea. Se il processo comune di crescita industriale e di crescita artistica é ovvio nell’architettura, a volte sembra non accadere nella pittura e nella scultura. Continua a leggere

Pubblicato in Brevi storie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Edvard Munch, ma quello che non urla

Folle, depresso. Se ne sono dette tante sull’autore del famoso Urlo dipinto nel 1893. Munch ha anche un lato solare e positivo. Questa minimostra si sofferma nel suo lato luminoso. Sussurrata visione.

Pubblicato in Minimostre | Contrassegnato | Lascia un commento

Arrivano i Vichinghi, l’architettura dei Normanni in Italia

C’è chi dice che i Vichinghi siano stati in Italia perché li associamo a tanta mitologia nordica. L’aspetto più interessante è che di tutto il “bel paese” molte popolazioni provenienti dal nord dell’Europa hanno occupato il meridione della penisola lasciando segni nell’arte a divenire. Per … Continua a leggere

Pubblicato in Brevi storie | Contrassegnato , | Lascia un commento